“Con 4,6 miliardi il governo finanzia l’immigrazione clandestina” (VIDEO)

«Ci sono 4 milioni e mezzo di italiani in assoluta povertà e noi spendiamo 4,6 miliardi per finanziare un’immigrazione che la maggior parte di italiani non vorrebbe vedere». A denunciarlo i capigruppo di Forza Italia, Paolo Romani e Renato Brunetta, in una conferenza stampa congiunta. Nel Def «c’è una previsione di 4,6 miliardi come costo per l’immigrazione, che io dico clandestina», denuncia Romani.

Soldi per l’immigrazione e zero risorse per gli italiani poveri

Secondo i parlamentari azzurri, il Def e la manovra correttiva rappresentano «un minestrone immangiabile, violento», che «prende in giro gli italiani e produce incertezza e confusione, sanzionate soprattutto dai mercati, con lo spread che viaggia stabilmente sopra quota 200». La conferenza stampa di Forza Italia è la prima di una serie che verranno organizzate nelle prossime settimane per fare da contrappunto al governo su varie questioni. «Il governo – attacca Brunetta – ha messo tutto insieme per non far capire nulla agli italiani, il risultato che nulla sappiamo di come sarà la manovra in autunno, salvo che sarà tra i 30 e 40 miliardi di correzione», tra clausole di salvaguardia da non far scattare, riduzione del rapporto deficit-pil dal 2,1 all’1,2 per cento, rinnovo del contratto del pubblico impiego, riduzione del cuneo fiscale.

“Non solo immigrazione, la manovrina sarà depressiva”

«Sappiamo che la manovrina è di 3,4 miliardi, ma siccome impatterà sulla nostra economia non dal mese di gennaio ma da aprile in poi, avrà un effetto depressivo. Debito fuori controllo, riforme mai realizzate, sistema bancario in profonda crisi, questo è lo stato confusionale del governo Renzi, Gentiloni, Padoan», a cui si aggiunge l’«incertezza politica che Renzi un giorno sì e l’altro pure inserisce nel dibattito italiano con continue voci irresponsabili di voto anticipato».

Romani: “Finanziano un’immigrazione che gli italiani non vogliono”

Nel Def, aggiunge Romani, «non c’è traccia della riduzione dell’Irpef che in più di un’occasione è stata annunciata, non c’è traccia di spending review. Ma la cosa che trovo particolarmente grave, vista la discussione che sta avvenendo al Senato nella commissione d’indagine sulle Ong che stanno trasportando tanti migranti in Italia, c’è una previsione di 4,6 miliardi come costo per l’immigrazione io dico clandestina. Ci sono 4 milioni e mezzo di italiani in assoluta povertà e noi spendiamo 4,6 miliardi per finanziare un’immigrazione che la maggior parte di italiani non vorrebbe vedere».