Il video che fa godere i tassisti: capo di Uber litiga con un autista Uber

Il capo di Uber sorpreso a litigare – a male parole – con un autista di Uber. Argomento del contendere, la continua politica di tariffe al ribasso che penalizzerebbe gli autisti. Probabilmente, nemmeno i detrattori più accaniti dell’azienda più detestata dai tassisti di mezzo mondopoteva immaginare una gaffe più imbarazzante per Travis Kalanick, ceo di Uber, costretto a scusarsi dopo la pubblicazione di un video nel quale discute animatamente con Fawzi Kamel, l’autista.

Il capo di Uber ripreso a sua insaputa

Nel filmato, reso pubblico da Bloomberg e del quale riferiscono il New York Times e altri media, Kalanick è ripreso sul sedile posteriore di una vettura Uber insieme a due donne. Raggiunta la destinazione, Kalanick scambia due parole con l’autista. Kamel si lamenta dei soldi che riceve per il suo lavoro, sempre meno, dice.

L’autista Uber a Kalanick: “Mi hai fatto perdere 97mila dollari”

«La gente non si fida più di voi. Ho perso 97mila dollari per colpa vostra. A causa vostra sono in bancarotta… cambiate ogni giorno», accusa Kamel. Kalanick si spazientisce e nega le accuse “Fesserie”, dice. Poi, la butta sul personale. «C’è gente alla quale non piace prendersi la responsabilità per le caz… che fanno. Danno la colpa sempre a qualcun altro. Buona fortuna!», dice, prima di andarsene sbattendo la portiera dell’auto.

travis-kalanicks