Unità d’Italia, gli auguri di Giorgia Meloni: torneremo un popolo sovrano

«Auguri Italia e auguri a tutti gli italiani: popolo fiero, orgoglioso, padre della cultura e della civiltà», scrive su Facebook Giorgia Meloni che, in occasione dell’anniversario dell’Unità d’Italia, si è recata a Genova per rendere omaggio alla lapide di Goffredo Mameli.

Meloni omaggia la tomba di Mameli

«Uno dei tantissimi giovani eroi del Risorgimento caduti per la Patria e per realizzare il sogno di l’Italia unita», lo ha definito la leader di Fratelli d’Italia ricordando il coraggio di Mameli, poeta e soldato, esempio per le giovani generazioni. «L’augurio più grande che rivolgo alla mia Nazione – ha aggiunto la Meloni –  è che possa tornare a essere sovrana e padrona del suo futuro e sia capace di completare quel percorso di unità sostanziale e coesione tra Nord e Sud che ancora non si è concluso». Una scelta fuori dal coro quella della leader di FdI.

Le frecce tricolori all’altare della patria

Collaudato il cerimoniale delle celebrazioni del 17 marzo. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha deposto una corona d’alloro all’altare della Patria dando il via al 156simo anniversario dell’unità  d’Italia. Presenti insieme al Capo dello Stato, il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il Presidente del Senato Pietro Grasso, il ministro della Difesa Roberta Pinotti, e il Capo di Stato Maggiore della Difesa generale Claudio Graziano. Al termine della cerimonia, l’altare della patria è stato sorvolato dalle frecce tricolori che hanno lasciato una scia rossa, bianca e verde nel cielo.