Trans brasiliano nella squadra femminile di volley, scatta la protesta (video)

Era il 18 febbraio quando la Golem Software Palmi, squadra di volley di serie A2, annunciava l’ingaggio di Tifanny Pereira de Abreu, giocatrice brasiliana nata maschio con il nome di Rodrigo. Da allora il volley italiano è stato investito da un polverone mediatico, con messaggi di incoraggiamento alternati a forti polemiche. Il Fenera Chieri ’76 ha giocato l’ultimo turno proprio contro la Palmi di Tifanny, vincendo peraltro 3-0. Presidente e allenatrice non si sono esentati dall’affrontare il delicatissimo tema, ma ne hanno sottolineato gli aspetti “antisportivi” legati alle prestazioni “maschili” del trans in una competizione per sole donne. Al di là della tolleranza e del rispetto delle scelte di vita delle atlete, il tema è agonistico: Rodrigo è forte, ma forse in una squadra maschile sarebbe scarso…