Ucraino ubriaco semina il panico con un Tir sulla Firenze-Roma (video)

Le immagini sulla pagina Fb della Polizia di Stato sono impressionanti. La marcia a zig zag, lo slalom tra le auto, i lampeggiamenti. Mezz’ora di autentico panico quello provato dagli automobilisti che, nel tratto dell’A1 compreso tra Firenze e Roma, si sono trovati davanti un Tir guidato da un autista completamente ubriaco. È successo qualche giorno fa lungo la direttrice sud dell’autostrada, all’altezza della provincia di Arezzo; l’autista zigzagava in modo folle tra le corsie costringendo gli automobilisti a frenate violente per evitare l’impatto. La Polizia stradale si è messa subito alla ricerca del mezzo individuandolo e predispondendosi al fermo: due auto lo hanno aspettato al casello successivo ed una lo ha tallonato facendo rallentare tutto il traffico alle spalle del mezzo, in modalità “safety car”. Nonostante le numerose segnalazioni visive e sonore, l’autista non accennava a fermarsi e solo dopo venti chilometri di folle corse gli agenti sono riusciti ad affiancarsi e a costringere l’autista ad uscire al casello. Al momento del fermo, l’autista, un cittadino ucraino, era talmente ubriaco da non riuscire nemmeno a soffiare nel palloncino per il test anti alcol. Nel vano di guida numerose bottiglie di vino vuote consumate dall’uomo. L’uomo è stato denunciato e la patente è stata ritirata immediatamente. Il mezzo è stato sequestrato.