Sondaggio Ixè: il centrodestra sorpassa il Pd (in caduta libera) e M5S

Non si arresta l’emorragia di consensi del Pd, che in sette giorni cala dal 28,1% al 26,9% e subisce il sorpasso sia del centrodestra (che unito è la prima forza del Paese) che del M5S (al 27,1%, in ulteriore calo dello 0,7%). È quanto emerge dalle intenzioni di voto dell’Istituto Ixè fatte per Agorà (Raitre). La Lega Nord si attesta al 12,8%, Forza Italia viaggia intorno al 12,7%. Entrambe le forze politiche sono il lieve flessione a beneficio di Fratelli d’Italia (5,2). Il partito di Giorgia Meloni cresce dello 0,7% in una settimana.  Prima rilevazione per Democratici e Progressisti, la nuova formazione di Speranza, Rossi e Bersani, accredita del 2,9%.

sondaggio-ixe

 

Nel sondaggio Fratelli d’Italia in ulteriore crescita

Secondo il sondaggio Ixe, il 47% degli elettori, se potesse scegliere, vorrebbe andare al voto prima possibile. Al 18% andrebbe bene andare al voto dopo l’estate, mentre solo il 28% si accontenta di andare a votare a fine legislatura, nel 2018. In un sondaggio condotto tra gli elettori di centrodestra, il 31% degli elettori vede bene Matteo Salvini come leader di coalizione e futuro premier. Il dato sul segretario della Lega Nord, secondo il sondaggio, è condizionato dal plebiscito tra gli elettori del Carroccio (80%) mentre solo il 13% di quelli di Forza Italia vedrebbe Salvini a Palazzo Chigi. A seguire Luca Zaia raccoglie il 23% di consensi, davanti a Silvio Berlusconi al 20% e Giorgia Meloni al 13%.

Gasparri: “Bene il sondaggio, centrodestra unito è avanti a tutti”

Il sondaggio motiva la coalizione di centrodestra. Non nasconde la soddisfazione Maurizio Gasparri su Twitter: «Ottimi sondaggi ad   centrodestra unito largamente avanti a Pd e gGrillo,con in campo certo prima».