Sole24ore, Guido Gentili nominato direttore ad interim dal cda

Il consiglio di amministrazione de Il Sole 24 Ore, riunito oggi a Milano sotto la guida del presidente Giorgio Fossa, ha deliberato di prendere atto della richiesta del direttore Napoletano e, per l’effetto, di collocarlo in aspettativa non retribuita, ai sensi dell’articolo 23 del contratto nazionale giornalistico, assegnando ad interim le relative funzioni a Guido Gentili.  Il consiglio di amministrazione de Il Sole 24 Ore ha dato mandato all’amministratore delegato “di porre in essere le più opportune iniziative e azioni in ogni competente sede, a tutela dell’immagine e degli interessi della società, anche in relazione agli sviluppi dell’indagine dell’autorità giudiziaria in corso”. Da parte loro le Rsu del gruppo Sole 24 Ore “esprimono sconcerto per l’evoluzione degli accadimenti che stanno riguardando Il Sole 24 Ore” e indicono per mercoledì 15 marzo “un primo giorno di sciopero di tutti i lavoratori del gruppo, in attesa di capire finalmente gli impegni concreti di Confindustria sul tema aumento di capitale, e sull’urgente definizione delle strategie utili al rilancio del gruppo, affinché possa ritornare al ruolo che gli compete”. E’ quanto si legge in una nota firmata dalle rsu del gruppo Sole 24 Ore, che comprende le rsu Grafici Milano e Roma, rsu Poligrafici Milano, rsu Radio 24, rsu Trento e rsu 24 Ore Cultura. “Nella giornata di venerdì -precisano le rappresentanze sindacali – sono stati iscritti nel registro degli indagati per false comunicazioni sociali l’ex presidente del gruppo Benito Benedini, l’ex ad Donatella Treu e il direttore Roberto Napoletano, oltre a sette persone indagate per appropriazione indebita. Ciò, pochi giorni dopo che il Cda ha rilevato un valore di patrimonio netto negativo per circa 7 milioni, confermando quindi una situazione di deficit patrimoniale ai sensi dell’articolo 2447 codice civile”. Prende fisionomia “un vero e proprio scandalo, che sta riguardando una testata leader nell’informazione economico finanziaria, patrimonio editoriale del Paese”. “Siamo stati ricevuti poco fa dai vertici dell’azienda, dal presidente Giorgio Fossa e dall’amministratore delegato Franco Moscetti. Ci è stato comunicato che Roberto Napoletano sarà messo in aspettativa per un massimo di 6 mesi da domani. Lascia quindi tutte le direzioni (quotidiano, Radio 24, Radiocor e direzione editoriale), senza stipendio”. Lo comunica il cdr del quotidiano di via Monte Rosa a Milano. All’amministratore delegato Moscetti “è stato affidato dal consiglio di amministrazione il compito di individuare un nuovo direttore in tempi brevi”, si sottolinea. L’assemblea di redazione è convocata per domani alle ore 11.30.