Si fanno un selfie sui binari e un agricoltore li prende a sassate

Volevano farsi un selfie sui binari e sono stati allontanati da un’agricoltore a sassate. È accaduto, come si legge sul Mattino di Padova, ai confini con Trebaseleghe, lungo la linea ferroviaria Venezia-Bassano. M.S., agricoltore di 65 anni della zona ha visto la scena e in tutti i modi ha spaventato tre adolescenti che volevano fotografarsi, con il treno che arrivava.

Selfie sui binari, la testimonianza dell’agricoltore

«Non volevano andarsene», racconta al Mattino di Padova il contadino che lunedì verso le 16 era sul campo a tagliare la legna. «Quando mi sono avvicinato ho tirato terra e sassi perché sapevo che il treno sarebbe arrivato: sono scappati, insultandomi. Li avevo visti arrivare, dall’altra parte della linea ferroviaria, lato est. Avranno avuto fra i 14 ed i 16 anni: due ragazzi e una ragazza. Gridavano e ridevano; poi si sono avvicinati alla linea ferrata cercando di non farsi notare. A quel punto ho realizzato cosa volevano fare: mi sono fermato a guardarli ed effettivamente volevano raggiungere i binari. A quel punto non ci ho più visto: ho iniziato a gridare, a dirgli di tutto e uno dei tre stava con il telefono in mano e insieme vicini per un selfie. Mi sono messo a correre verso di loro: sapevo che di lì a poco sarebbe passato il treno da Venezia. Non mi ascoltavano e allora ho preso dei sassi, erba e terra e ho iniziato a intimarli che avrei chiamato i carabinieri. Solo a quel punto sono andati via velocemente, forse anche per paura che li avessi riconosciuti».

Selfie sui binari, il treno era in orario

Il treno, si legge ancora sul Mattino di Padova, che partiva da Venezia alle 15.26 e diretto a Bassano è arrivato dopo poco: i tre se n’erano già andati e per l’agricoltore è stata una bella soddisfazione. Forse solo lui si è reso conto che per un selfie potevano morire. Il comandante della Polfer di Castelfranco, Enrico Mantovanelli, conferma che quel treno non ha avuto nessun ritardo e non c’è stata alcuna segnalazione. Lo scorso anno in quel tratto ferroviario ci sono stati due suicidi.