Sgarbi: «Cambierò il mio “capra, capra, capra” con chiattona» (video)

Vittorio Sgarbi passa da capra a chiattona. «Nonostante l’età avanzata quasi come quella di Tremonti, ho mantenuto un rapporto stretto con i giovani in virtù di una sola parola: “capra, capra, capra”», ha detto Sgarbi nel suo intervento all’incontro organizzato da Giorgia Meloni Italia Sovrana all’Auditorium Angelicum a Roma. «Questo è un piano ideologico formidabile, raccoglie consenso anche presso i diciottenni, cosa che è molto rara. Ho capito però che, con un salto analogico verso una sinistra totalitaria, dovrò cambiare “capra” in “chiattona, chiattona, chiattona”, parola detta da De Luca contro una dei Cinquestelle che fa l’offesa. Come, il partito dei vaffanculo…» che si offende per chiattona?