Scontro con il portavoce di Trump: “Lavori per un fascista criminale” (video)

Ha affrontato in un negozio il portavoce di Donald Trump molestandolo con domande provocatorie  e poi ha postato il video su Twitter, totalizzando 600mila visualizzazioni. “Cosa si prova a lavorare per un fascista?” così Shree Chauhan si è rivolta, smartphone in mano, a Sean Spicer incontrato in un negozio di Washington durante il weekend. Sulle prime, il portavoce di Donald Trump ha risposto con  un vago “abbiamo un grande Paese”, come si vede nel video. Ma la donna ha continuato ad incalzare Spicer con domande ed accuse: “Ha partecipato alla faccenda della Russia? Anche lei è un criminale? Ha commesso anche lei tradimento, o solo il presidente?” . A questo punto Spicer ha risposto: “il nostro è un Paese così grande che le permette di stare qui”, con riferimento alle evidenti origini indiane della donna che, nata a New York, è cittadina americana. La donna non ha gradito. Secondo lei la risposta sarebbe “un attacco razzista ed un’implicita minaccia”.