Salvini all’Università Cattolica, ma è vietato dire che l’euro è una truffa (video)

«Sono contento che ci siano centinaia di studenti che hanno voglia di capire qual è il futuro che abbiamo in testa per l’università, l’Italia, l’Europa, il lavoro e i giovani. Mi spiace che non solo a Napoli ci siano sindaci che fanno i capi ultrà e fanno casino, ma che anche un’istituzione come l’università Cattolica decida di cosa si può parlare e di cosa no; però noi siamo rispettosi delle regole a differenza degli altri». Il segretario della Lega, Matteo Salvini, intervenuto a un incontro sull’Europa organizzato all’università Cattolica di Milano, polemizza velatamente con gli organizzatori che a quanto pare avrebbero modificato il tema del convegno stesso. «Troppo forte, perché nel manifesto c’era la parola “euro truffa”». Secondo l’università non ci sarebbe stata, però, nessuna censura: la richiesta ufficiale fatta dagli studenti che hanno organizzato l’evento non prevedeva la parola euro truffa, spiega una nota.

«Andiamo a spiegare perché questa Europa per noi ci sta portando al disastro, come fare per liberarci, come tornare a lavorare, a studiare, a fare figli con una moneta diversa, con regole diverse», ha detto comunque  Salvini, che ha anche annunciato un ritorno a Napoli. «Perché no, mi hanno invitato all’università di Napoli. Facciamo respirare i ragazzi delle forze dell’ordine che spero di rincontrare in maniera più educata la prossima volta», ha detto  il segretario della Lega.