Romiti: «Vedrei bene Giorgia Meloni come leader del centrodestra»

«Berlusconi ancora candidato premier? Spero per lui di no. Nel centrodestra ci sono molti possibili giovani leader. Io vedrei volentieri Giorgia Meloni». Così Cesare Romiti nel faccia a faccia con Giovanni Minoli su La7. L’ex ad della Fiat ha parlato a tutto campo sulla sua esperienza quarantennale con la famiglia Agnelli e sull’attuale situazione politica.

Romiti nel faccia a faccia con Minoli a La7

Romiti ha smontato la tesi di un complotto contro Renzi. «No. È tutta colpa di un metodo familistico nella gestione del potere», mentre rivela che alle ultime elezioni, al Comune di Roma, ha votato Virginia Raggi. Ma l’attuale sindaco di Roma ha tradito le attese di Romiti: «Ad oggi non lo rifarei». Al microfono di Minoli, Romiti svela anche il suo voto al referendum Costituzionale del 4 dicembre. «Ho votato No perché era una Riforma scritta malissimo».  La ricetta per rilanciare l’economia del Paese? Secondo il manager, che a giugno compirà 94 anni, «per ripartire si può lavorare su piccole opere pubbliche da fare. Per ricostruire il Paese. L’avevo detto a Renzi – dice Romiti – ma poi non l’ha fatto»