Roma, borseggiavano turisti in fila alla “Bocca della verità”: 3 romeni arrestati

Borseggiatori in azione tra i turisti in fila alla ‘Bocca della verità’, a Roma. Visitare la celebre locatione della Capitale si è rivelsta un incubo. Tre persone sono state arrestate dai carabinieri. Si tratta di due cittadini romeni, di 29 e 31 anni e una loro connazionale di 28, tutti con precedenti. Nello specifico, i tre si sono finti turisti ed hanno cercato di mimetizzarsi tra i gruppi in fila all’esterno della chiesa di Santa Maria in Cosmedin per accedere al “mascherone” della Bocca della Verità.

Si mimetizzavano da turisti alla “Bocca della verità”

Ma i tre ladri non sono passati inosservati agli occhi di una pattuglia, in abiti civili, dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro. I militari li hanno osservati da lontano e quando sono entrati in azione cercando di rubare il portafoglio dalla borsa di una turista cinese sono immediatamente intervenuti e li hanno arrestati. Poco dopo, i Carabinieri della Stazione di Roma Vittorio Veneto hanno arrestato un cittadino algerino di 48 anni, con precedenti, sorpreso all’interno della stazione metropolitana Flaminia, subito dopo aver rubato il portafoglio ad una turista spagnola. Tutti e quattro gli arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere condotti in Tribunale per il rito direttissimo.