Rai1 e le donne dell’est: scivolone sessista. Il direttore si scusa (video)

Dire che c’è stata una rivolta è dire poco. Ha fatto precipitare l’immagine della Rai sotto la soglia minima della decenza la trasmissione Parliamone sabato condotta da Paola Perego. Il tema era il seguente: La minaccia arriva dall’est. Gli uomini preferiscono le straniere (sottotitolo: “Sono rubamariti o mogli perfette?”).

Seguiva poi una lista dei motivi per i quali è “opportuno” scegliere una fidanzata dell’est, meglio ancora se proveniente dall’ex Unione sovietica: si va dal recupero del fisico “marmoreo” dopo il parto, al fatto che sono sempre sexy perché non portano i pigiamoni fino alla chicca: “perdonano il tradimento” e “non frignano”.  Ma soprattutto ha fatto sobbalzare sulla sedia il punto 4 di questa lista piena di luoghi comuni e molto indulgente verso atteggiamenti razzisti e maschilisti: “Sono disposte a far comandare il loro uomo”. E questo sarebbe un pregio, un motivo di vanto? 

E’ bastato poco per far divampare la polemica sul web e obbligare il direttore di Rai1 Andrea Fabiano a un tweet di scuse, peraltro assai stringato e insufficiente:  “Gli errori vanno riconosciuti sempre, senza se e senza ma. Chiedo scusa a tutti per quanto visto e sentito a Parliamone sabato“. Tutto qua? E Paola Perego? E gli autori del programma? Non hanno nulla da dire evidentemente ma sulla bacheca della conduttrice fioccano critiche e inviti a lasciare la tv per un lungo periodo di riposo al grido di “Vergogna, vergogna!”. 

Ma colpisce in particolare il commento di Elena G.  “In un paese in cui viene ammazzata una donna ogni tre giorni, il servizio pubblico non ha niente di meglio da fare che mortificare la dignità delle donne e strapagare chi lo fa?”. Già, sarebbe interessante conoscere i compensi di chi ha ideato una puntata del genere e anche i compensi di Paola Perego che, tra l’altro, nel corso della trasmissione si è rivolta all’ospite Fabio Testi dicendogli: “Tu hai avuto donne dell’est come Anita Ekberg”. E lui: “Mica tanto dell’est, era svedese…”. Appunto, pagare il canone per queste perle. Volete mettere? 

 

Nel cda Rai qualcuno si sveglia: “La puntata di Parliamone sabato andata in onda lo scorso 18 marzo su Rai 1 mi mette in imbarazzo come amministratrice Rai, come donna e come cittadina di questo paese”, afferma Rita Borioni. Rincara la dose Franco Siddi: “E’ motivo di grande amarezza e sconcerto. Stando sempre attenti a garantire le libertà di posizionamento sui temi sociali e sui fatti di costume, il significato stesso di servizio pubblico, va ricordato a tutti gli autori e protagonisti della nostra tv, richiede sempre di alzare l’asticella della responsabilità”.