Prato, spaccio a scuola. Dosi di hashish in giardino e un bilancino nascosto

Una scuola trasformata a Prato in una centrale di spaccio. Una notizia che non può rientrare nella casistica dei normali controlli antidroga, per il coinvolgimento di un istituto dove i ragazzi dovrebbero recarsi per studiare e non per procurarsi dosi di fumo.

Questi i fatti: nella mattinata gli agenti dell’unità cinofila e della territoriale esterna della Polizia municipale, si sono recati presso l’Istituto scolastico Guglielmo Marconi in via Galcianese per continuare i controlli antidroga iniziati qualche mese fa e finalizzati a scoraggiare l’uso di sostanze stupefacenti nelle scuole. Con l’ausilio dei due pastori tedeschi, Akron e Devil, sono stati controllati sia gli spazi interni della scuola, comprese alcune classi scelte casualmente a campione, sia gli spazi comuni esterni, ed è proprio nel giardino della scuola che i due cani hanno segnalato la presenza di alcune dosi di hashish. La droga è stata sequestrata insieme a un bilancino di precisione rinvenuto nascosto dietro ad un termosifone dove erano presenti alcuni residui di sostanza stupefacente.

Nella giornata di ieri invece, l’Unità Cinofila si è recata a Pontedera in ausilio ai colleghi della Polizia Municipale del luogo per effettuare alcuni controlli congiunti. Akron e Devil hanno setacciato diversi locali, un paio di casolari in stato di abbandono e alcune persone presenti nelle zone più a rischio della città. L’esito dei controlli è stato positivo, i due pastori tedeschi, infatti, hanno rinvenuto alcune dosi di hashish.