Paura a Trastevere: minaccia passante col coltello, arrestato un somalo

Roma fuori controllo. Un passante che si aggirava per le vie di Trastevere  è stato aggredito, dopo che gli si è avvicinato un giovane che tentato di strappargli l’orologio. Inseguito per le vie di Trastevere dagli agenti della polizia di Stato, l’uomo è stato arrestato. L’episodio è accaduto quando gli agenti del commissariato di zona, di pattuglia nel quartiere, sono stati avvicinati da un giovane, il quale ha riferito di essere stato appena aggredito. Con la descrizione fornita dalla vittima e la sua direzione di fuga, i poliziotti hanno effettuato una ”battuta” della zona che ha dato i suoi frutti.

L’aggressore di Trastevere arrestato

All’altezza di piazza San Cosimato in Trastevere, gli agenti hanno notato il probabile aggressore, che infatti alla loro vista ha cercato di fuggire, venendo però raggiunto dopo un breve inseguimento a piedi. Ne è nata una violenta colluttazione conclusa con l’accompagnamento dell’uomo negli uffici di polizia, dove ha proseguito nel suo atteggiamento aggredendo più volte i poliziotti. Identificato A.D.A., cittadino somalo di 21 anni, il giovane è stato trovato in possesso di un coltello utilizzato nel tentativo di rapina. Arrestato, dovrà rispondere di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e porto abusivo di armi.