Passa la dogana in punta di piedi, nelle scarpe aveva 1000 diamanti

Lo hanno visto attraversare sulla punta di piedi la dogana. Insospettiti da quell’insolita camminata, i doganieri, lo hanno fermato e lo hanno obbligato a togliersi le scarpe. E lì dentro hanno trovato mille diamanti.
Stava cercando di contrabbandare oltre 1.000 pietre preziose in Cina nascondendoli nelle sue scarpe, l’uomo proveniente da Hong Kong la cui
camminata ha insospettivo i funzionari della dogana che lo hanno fermato e arrestato.

Secondo quanto raccontato da un funzionario della dogana all’agenzia di stampa Xinhua, Nuova Cina, la maggiore e più antica delle due agenzie di stampa ufficiali della Repubblica Popolare Cinese, subordinata al controllo del Consiglio di Stato della Repubblica Popolare Cinese, l’uomo, che arrivava da Hong Kong, era diretto nella città meridionale cinese di Shenzhen attraverso il porto di Luohu. Era, evidentemente, certo di farla franca. Anche se non è la prima volta che i funzionari della dogana scoprono contrabbandieri di pietre preziose in questa maniera.

«Camminava in punta di piedi – ha raccontato il doganiere all’agenzia di stampa cinese – quando si è accorto che lo stavamo osservando». A quel punto il contrabbandiere «ha ripreso la normale postura», ha spiegato il funzionario di confine.

E’ stato inevitabile. I doganieri gli hanno chiesto di togliersi le scarpe e hanno trovato diamanti da 212,9 carati sotto le solette delle scarpe. I funzionari
della dogana di Luohu port hanno detto che altre persone in passato hanno cercato di contrabbandare diamanti nascondendoli nelle loro calze o in pacchetti di snack.

Dogana di confine di Lo Wu port

Dogana di confine di Lo Wu port, fra la Cina e Hong Kong

Luohu Port, ovvero Lo Wu, è il principale punto di controllo del confine di terra – soprattutto il più intasato e caotico – dei dodici varchi di confine dai quali si può entrare a Hong Kong, o uscirne.