Panico al Pronto soccorso di Ostia: anziano minaccia i medici col coltello

Un dolore al petto, la corsa in ospedale, dove dà  in escandescenza all’interno del pronto soccorso del nocosomio Grassi di Ostia: nel pomeriggio di ieri, un 65enne che è stato arrestato dalla Polizia di Stato. L’uomo si era presentato poco prima lamentando un dolore la torace, dopo essere stato visitato dai medici, ed in attesa del referto, ha estratto un coltello minacciando la guardia giurata presente ed il personale medico. La sala operativa della Questura ha inviato sul posto gli agenti del reparto volanti e del commissariato di Ostia, i quali appena scesi dall’autovettura di servizio, si sono trovati di fronte l’uomo, in escandescenze, ed in stato di alterazione, il ”paziente”, armato di coltello, ha continuato con il suo violento atteggiamento minacciando anche i poliziotti.

Un coltello strappato con la forza

Non è stato facile disarmare l’uomo ma alla fine la polizia ne ha avuto ragione. Dopo una prima fase in cui hanno tentato una mediazione, gli agenti sono stati costretti ad ingaggiare con l’aggressore una colluttazione; con non poca difficoltà sono quindi riusciti a disarmarlo e bloccarlo. Identificato per P.M., originario della provincia di Frosinone e con numerosi precedenti di polizia, l’uomo è stato accompagnato negli uffici del commissariato e arrestato.