Palermo, clima pesante tra dem e M5S. I grillini al segretario Pd: «Ammàzzati»

È baruffa furiosa tra dem e M5S a Palermo in vista delle Comunali. Insulti e minacce di morte piovono contro il  segretario del Pd, Carmelo Miceli. Su Facebook il  democratico è stato oggetto di un duro attacco da parte di  simpatizzanti grillini. “Auguro a te e tutta la tua famiglia tutto il  male possibile e spero che prima di morire soffriate le pene  dell’inferno” o ancora “Ammazzati” e “Palermitano di merda”. Un  attacco che arriva dopo la replica del democratico a Di Battista che  aveva criticato proprio sul social network il simbolo “Democratici e  popolari” presentato dai democratici e dai centristi a sostegno della  candidatura di Leoluca Orlando a sindaco di Palermo.

“Queste minacce – dice il segretera del Pd di Palermo – sono il frutto dell’odio che il M5s continua a fomentare. Stanno creando un allarme quasi  sociale che rischia di essere pericoloso. Mi auguro che Di Battista  prenda le distanze davanti ad accuse che hanno riguardato anche mia  moglie e figli assolutamente estranei al dibattito politico”.