Non solo hashish e cocaina, ora ci sono anche gli spacciatori di Viagra

Adesso spuntano anche gli spacciatori di Viagra. Nella piazza principale del quartiere di Prima Porta a Roma, i carabinieri hanno fermato tre spacciatori che oltre all’hashish, vendevano le pilloline blu. Gli arrestati sono tre egiziani, di 20, 30 e 31 anni, tutti senza occupazione e con precedenti. Controllando i loro documenti, i carabinieri si sono insospettiti perché il passaporto di uno di loro presentava numerosi visti di ingresso e di espatrio dal nostro Paese verso territori considerati ”sensibili” per il rischio terrorismo. Per questo, i militari hanno deciso di ispezionare l’appartamento dove i tre hanno dichiarato di abitare, in via Dalmine, a Prima Porta. 

Spacciatori di Viagra, i controlli a Prima Porta 

All’interno dell’abitazione sono stati rinvenuti anche alcuni documenti d’identità, su cui sono ancora in corso indagini visto che uno degli arrestati ha precedenti penali per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Inoltre, durante l’ispezione è stato trovato materiale per il taglio e il confezionamento della droga e diversi pc portatili e smartphone. I tre si trovano in carcere a Regina Coeli in attesa di essere giudicati dal Tribunale di Roma.