Nigeriana sviene in strada: trovato un feto nella sua borsa

È svenuta in strada e, quando è stata soccorsa, si è scoperto che aveva un feto nella borsa. È accaduto a Biella e la donna, una cittadina nigeriana, è stata trasportata in ospedale. Sul caso stanno indagando i carabinieri della stazione di Biella. Dalle primissime informazioni la donna sarebbe ricoverata ma non in gravi condizioni. A soccorrerla in una via del comune piemontese, un automobilista di passaggio, che l’ha vista priva di sensi su un marciapiedi. L’uomo ha chiamato il 1118. Sono stati gli operatori dell’ambulanza a fare la macabra scoperta del feto nella sua borsa.

Il feto trovato dagli operatori del 118

Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, quella che la giovane sia stata sottoposta ad un aborto clandestino: la donna, infatti, sarebbe una vittima della tratta delle prostitute che vengono quotidianamente sfruttate da un’organizzazione criminale che guadagna sulle loro prestazioni sessuali sulle strade di Biella. Ora la nigeriana si trova ricoverata nel reparto di ginecologia dell’ospedale di Biella Ponderano. Per i medici la donna potrebbe anche avere avuto un aborto spontaneo. La donna non ha documenti.