L’ex sottosegretario Cosentino condannato in primo grado a 7 anni

L’ex sottosegretario all’Economia e coordinatore regionale campano del Pdl, Nicola Cosentino, è stato condannato dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere a 7 anni e 6 mesi di carcere al termine del processo di primo grado sulla gestione dei distributori di carburante nel Casertano. Condannati anche i fratelli di Nicola Cosentino, Giovanni e Antonio, rispettivamente a 9 anni e 6 mesi e a 5 anni. Reato prescritto invece per l’ex prefetto di Caserta, Maria Elena Stasi. L’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli si era concentrata sulle attività di gestione di impianti di distribuzione carburanti tra Casal di Principe e Villa di Briano, in provincia di Caserta.