Le lacrime di Fedez accusato di truffa. Ma è uno scherzo delle Iene e di J-AX (video)

Lacrime liberatorie dopo la paura. Uno scherzo molto pesante del suo amico e collega J-AX, anzi una “bastardata” come l’hanno definito le Iene, mette a dura prova la tenuta di nervi di Fedez, accusato di essere coinvolto in una truffa di biglietti venduti per il suo tour “Comunisti col Rolex”.

Le lacrime di Fedez terrorizzato

Proprio durante il tour  che ha fatto spesso registrare il tutto esaurito, J-AX ha deciso di mettere in piedi uno scherzo nei confronti del suo amico con la collaborazione de Le Iene e dell’avvocato Clemente Zard. L’ex Articolo 31 fa credere a Fedez che moltissimi dei biglietti della tournée erano stati venduti con mezzi illeciti. Colpa, secondo la sceneggiata, dell’avvocato e produttore di Fedez, accusato di essersi messo in contatto con le società di bagarinaggio online per rivendere i biglietti a prezzo maggiorato. Lo scherzo inizia con una telefonata di Zard che avvisa Fedez di essere stato cercato dalla questura «per problemi con i biglietti». All’inizio Fedez, immancabile cappellino e sigaretta, appare tranquillio poi sempre più perplesso per i continui aggiornamenti da parte dei suoi collaboratori e la complicità di J-Ax. Fedez si innervosisce, sta per crollare finché non appare sulla scena Matteo Viviani de Le Iene portando nuove  prove, ovviamente tutte false. Viviani entra nello studio dove Fedez e J-Ax stanno provando facendo credere al primo di aver firmato accordi con Zard per spartirsi i proventi del bagarinaggio online alle spalle di J-Ax. Quando Fedez scopre che c’è lo zampino del collega crolla in un pianto di nervi e si lascia andare a espressioni molto colorite. Il tutto è stato ripreso dalle telecamera de Le Iene, che hanno poi mandato in onda tutto lo scherzo dall’inizio. Per la goia di fan e detrattori.