In manette un rapinatore seriale: identificato dal travestimento

Si camuffava indossando un cappello da rapper, pronto poi a fuggire a bordo dell’auto della fidanzata: ma travestimenti e depistaggi non sono bastati a salvarlo: il rapinatore seriale di farmacie, infatti, è stato identificato e arrestato dai carabinieri della stazione di Roma San Basilio.

In manette rapinatore seriale di farmacie

Si tratta di un romano di 32 anni, disoccupato e con precedenti, ritenuto responsabile di tre rapine compiute sempre alla stessa farmacia in via Montecassiano, al quale i militari hanno notificato un’ordinanza applicativa di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma. Le indagini sono state svolte dai carabinieri di San Basilio tra l’ottobre dello scorso anno e il mese di febbraio di quest’anno. E allora, da un’attenta analisi delle immagini riprese dal circuito di videosorveglianza della farmacia , soprattutto, in base alle testimonianze raccolte, i militari sono riusciti a risalire all’autore delle tre rapine, messe a segno sempre a danno dello stesso esercizio commerciale. In base a quanto ricostruito, il rapinatore seriale, con il volto travisato dalla visiera di un cappello da rapper, entrava nel locale e, sotto la minaccia di un taglierino, si faceva consegnare l’incasso dal proprietario o dalla dottoressa di turno, pronto poi a darsi alla fuga a bordo di una Ford Ka di proprietà della fidanzata. La procura ha richiesto ed ottenuto dal gip del tribunale l’ordinanza di custodia cautelare in carcere che è stata notificata al rapinatore. Chissà se porterà con sé il fatidico cappellino, che è stato utile a colpire, ma anche a farlo identificare e smascherare…