Il Senato respinge la sfiducia al ministro Lotti con 161 “No”

Si è conclusa la votazione in Senato sulla mozione di sfiducia individuale proposta dal Movimento 5 Stelle  nei confronti del ministro dello Sport Luca Lotti per la vicenda Consip. Su 219 senatori presenti, 52 hanno votato sì, 161 no e 2 sono stati gli astenuti. La mozione è quindi stata respinta da Palazzo Madama. Hanno votato no anche i senatori di Ala e i tre esponenti tosiani di “Fare!”. Il ministro Lotti ha sempre respinto le accuse e oggi in Senato ha detto: “Ho fiducia nel sistema giudiziario e sono certo della verità, vorrei che l’accertamento fosse più rapido, ma ho imparato ad avere pazienza, a sapere che il tempo è galantuomo, accetto le strumentalizzazioni a testa alta e a viso aperto: a chi sputa sentenza dico vi aspettiamo in tribunale”. Forza Italia ha abbandonato l’aula e quindi non ha votato.