Germania, allarme per attacco suicida: chiuso il Limbecker Platz di Essen

L’allarme è arrivato da altre agenzie d’intelligence estere. Parlava di un possibile attacco terrorista suicida da parte di diversi attentatori allo shopping center Limbecker Platz di Essen, un gigantesco Centro commerciale in Germania Occidentale, il più grande di tutto lo stato, con circa duecento negozi. E così la polizia tedesca ha deciso la chiusura del mall, a titolo precauzionale, prima che il centro commerciale aprisse questa mattina i battent.

«Come polizia siamo un servizio di sicurezza e abbiamo deciso di chiudere lo shopping center» ha detto il portavoce della polizia, Christoph Wickhorst, aggiungendo che le autorità prendono molto sul serio le minacce contro il Limbecker Platz di Essen. La polizia si è comunque recata sul posto per assicurarsi che fossero usciti tutti i lavoratori presenti, comprese le squadre delle pulizie. Per la giornata di oggi resteranno dunque chiusi i
negozi all’interno del centro commerciale ed il parcheggio.

A quanto scrive il quotidiano popolare Bild, la chiusura del Limbecker Platz di Essen, sarebbe stata decisa sulla base di informazioni su un possibile
attacco da parte di diversi attentatori suicidi muniti di esplosivi. «Al momento abbiamo chiuso completamente il centro commerciale Limbecker Platz», ha detto un portavoce della polizia, secondo cui «ieri erano arrivate numerose soffiate, che sono state prese sul serio, che parlavano della possibilità di un attacco oggi. Abbiamo mobilitato gran parte delle forze di polizia e di sicurezza».

L’allarme a Essen arriva due giorni dopo l’attacco a colpi d’ascia, che non avrebbe comunque natura terroristica, condotto a Duesseldorf da un uomo di origine kosovara con problemi psichici, che ha ferito nove persone, tra cui due italiane.

Il Centro Commerciale Limbecker Platz di Essen, costruito al posto del vecchio Karstadt -Kaufhaus si sviluppa su una superficie di 70.000 metri quadrati e vi lavorano, ogni giorno, 2.000 persone che accolgono i circa 60.000 visitatori che vi si riversano quotidianamente.

In una nota, il portavoce della polizia del Nord Reno Westfalia ha chiarito che «l’attuale stato delle indagini indica che la minaccia è diretta esclusivamente contro il centro commerciale», tuttavia le forze speciali stanno effettuando controlli in tutta la Ruhr. Mentre la direzione del Centro Commerciale Limbecker Platz di Essen ha scritto sulla sua pagina Facebook che la chiusura si è resa necessaria «per sventare possibili minacce ai nostri clienti».