Genova, la Meloni lancia Bucci: «Centrodestra garanzia di buon governo» (video)

Non basta vincere, bisogna governare. E il centrodestra unito può farlo bene, come in Liguria, come a Genova, grazie a Marco Bucci. «Il programma deve tenere unito il centrodestra a livello nazionale perché qui il tema non è semplicemente vincere. La questione per me è ben governare. E per ben governare si deve sapere dall’inizio che cosa si va a fare. Noi crediamo che si debba tornare a governare e ad avere un governo che agisca in nome e per conto degli italiani», ha detto Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, a Genova per lanciare la candidatura a sindaco del capoluogo ligure di Bocci. «Questo significa -ha aggiunto- mettere al primo punto la questione della valorizzazione dei nostri prodotti, del nostro lavoro, del nostro “made in”, il sostegno alle nostre imprese, un piano economico serio in cui noi si riesca come italiani a fare sistema come fanno le altre Nazioni spesso contro le nostre aziende».

 

Meloni: difesa e sicurezza in cima al programma

«Penso -ha aggiunto Meloni- che ci sia il tema della difesa della sicurezza, della difesa dei nostri confini dall’immigrazione incontrollata che la sinistra non è assolutamente nella condizione di gestire, della valorizzazione e della tutela della famiglia e della natalità perché noi possiamo fare le riforme più belle del mondo ma se non torniamo a fare figli l’Italia è spacciata. Credo che su questi temi, ma ce ne sarebbero molti altri, si debba mettere punto per punto, nero su bianco, un programma chiaro e coraggioso. Sono convinta -ha concluso- che noi possiamo vincere, non penso che per vincere bisogna mettere insieme proprio tutto: meglio pochi ma buoni e con le idee chiare». 

A Berlusconi un messaggio anti-Merkel

«L’Europa è il grande nodo da sciogliere per un’alleanza di centrodestra. La scorsa settimana noi abbiamo presentato in una manifestazione che si chiama “Italia Sovrana in Europa” un manifesto in 7 punti da sottoporre agli alleati nel quale chiediamo di rivedere completamente sia l’Unione Europea che tutto
quello che ne consegue, anche nella nostra Carta costituzionale». Sul tema dell’Europa la  Meloni lancia messaggi al Cavaliere: «Io penso -ha aggiunto- che strida la presenza di Berlusconi all’interno del Ppe e in ogni caso so che oggi incontra la Merkel. Mi auguro che gli chieda conto del fatto che ieri la Germania si è ancora una volta adoperata contro l’Italia chiedendo che fosse diminuita la quote di risorse da destinare ai nostri terremotati».