Gasparri: “Ha ragione l’ungherese Orban, l’immigrazione si può fermare”

“Strepitoso l’intervento dell’ungherese Orban al congresso del Ppe. Ha difeso i valori tradizionali e l’identità dell’Europa. Ha chiesto un cambio della politica estera, della politica dell’immigrazione e della sicurezza. Ha denunciato gli errori fatti in passato da troppi governi europei in Medio Oriente e in Nord Africa”. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (Fi), commentando l’intervento del premier Orban al congresso del Ppe in corso a Malta. “Ha invocato – aggiunge – una svolta dicendo che è possibile bloccare l’immigrazione clandestina. Si è rivelato il vero leader di questa fase del popolarismo europeo parlando chiaramente di scelte indifferibili e proponendo al congresso una linea molto più decisa”. “Le sue parole qui a Malta sono un’indicazione fondamentale per tutti coloro che credono in un Ppe che sappia interpretare e difendere l’autentica identità europea. Orban – conclude – è l’uomo del momento, un grande protagonista di una nuova Europa”. Gasparri ha anche aggiunto che “a #Epp Malta tutti attorno a Berlusconi, nessuno da Merkel”, ha scritto su Twitter il senatore azzurro commentando la presenza di Silvio Berlusconi al congresso del Partito popolare europeo in corso a Malta.