Gaffe della Raggi al buffet per soli vertici: lei si presenta con tutto lo staff

Il protocollo è ancora probabilmente una lingua sconosciuta per Virginia Raggi.  Dopo il caso del pranzo non pagato al ristorante “Benito al Ghetto”, un altro banchetto mette in imbarazzo la sindaca di Roma. E’ il Messaggero a raccontare il curioso episodio. Nella giornata cruciale della cerimonia dei Trattati e dopo il siparietto con Angela Merkel, la sindaca di Roma si è presentata al buffet offerto da Palazzo Chigi alla terrazza Caffarelli. Poco male, si dirà. Se non fosse che il protocollo stilato dal cerimoniale era stato fin troppo chiaro (e rigido), il buffer era categoricamente solo “per i vertici”: «Palazzo Chigi – recita il protocollo – comunica che è prevista una colazione di lavoro nella Terrazza Caffarelli a cui dovrebbero partecipare Autorità italiane ed europee. Per ciò che concerne le Autorità locali, compresa quella capitolina, è stato adottato il protocollo internazionale, che prevede la presenza dei soli vertici dell’Ente». Invece la Raggi si è presentata con  almeno una decina di collaboratori del suo staff. Non esattamente una colazione ristretta…. praticamente ha portato tutta la comitiva. Una gaffe imbarazzante. Gli “imbucati” dello staffa della Raggi erano almeno ua decina dislocati  in diverse postazioni, sui divanetti e nella tavolata con la sindaca. E la scena non è passata inosservata tra le delegazioni internazionali presenti in Campidoglio.Pare che a diversi esponenti delle delegazioni internazionali sia scappato più di un sorrisetto ironico nel vedere che proprio la “padrona di casa” si era accomodata con un codazzo nutrito di collaboratori al buffet.