Fragalà, pioggia di adesioni per proporre una medaglia al Valor Civile

Prende velocemente quota la proposta di conferire a Enzo Fragalà la Medaglia d’Oro al Valor Civile, lanciata dalle colonne del Secolo d’Italia, per iniziativa di Massimiliano Mazzanti, esponente di Fratelli d’Italia a Bologna. E sta diventando un’iniziativa concreta che, sotto la sigla “Ex militanti del Fuan“, ha già raccolto numerose, prestigiose, adesioni e l’apprezzamento della figlia del parlamentare assassinato dalla mafia, Marzia Fragalà.

A sostenere l’iniziativa, fra gli altri, l’attuale presidente dei senatori di Forza Italia, Maurizio Gasparri, Ignazio La Russa, di Fratelli d’Italia e gli esponenti del Movimento per la SovranitàGianni AlemannoFrancesco Storace e Roberto Menia nonché Giampiero Cannella, ex-presidente nazionale dell’organizzazione universitaria missina Fuan.

Anche a livello locale, a Bologna, da dove l’iniziativa sta partendo, l’idea di onorare degnamente il sacrificio e la memoria di Enzo Fragalà assassinato da Cosa Nostra proprio per il suo impegno antimafia, ha assunto subito un carattere trasversale rispetto alle sigle del Centrodestra. Alla proposta di Mazzanti hanno già aderito gli esponenti del Movimento per la Sovranità Michele Facci e Daniele Carella, ma anche la capogruppo della Lega Nord a Palazzo d’Accursio, Paola Francesca Scarano.

L’iniziativa consiste in una lettera da inviare al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con la quale esponenti politici e semplici cittadini propongono al capo dello Stato la concessione a Fragalà della più alta onorificenza italiana per il fulgido esempio offerto dal parlamentare di Alleanza Nazionale nella lotta alla criminalità organizzata. Motore dell’iniziativa è il più noto dei social-network, mediante il quale, contattando il promotore, è possibile procurarsi rapidamente i moduli per la raccolta delle adesioni.