Droga, scoperti depositi di hashish e coca: la mappa dello spaccio a Roma (video)

 

Una straordinaria attività di controllo antidroga messa in atto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma per garantire un sano divertimento ai tantissimi giovani frequentatori della Movida romana, ha consentito di arrestare 13 pusher e di sequestrare circa 31 Kg di hashish, 2,5 Kg di cocaina e centinaia di dosi tra shaboo, marijuana ed eroina. L’operazione, che ha visto l’impiego di cani antidroga e l’attuazione di numerosi posti di controllo nei pressi di locali notturni, discoteche e luoghi di aggregazione di giovani, ha interessato tutta la Capitale ma in particolare le zone di Esquilino, San Lorenzo, Pigneto, Centocelle, Montesacro, San Basilio, Trullo, Eur, Magliana, Ostiense, Boccea e Pisana.

Spaccio di droga: scoperti depositi

Sette delle persone finite in manette sono di Roma, gli altri sei arrestati sono rispettivamente 3 cittadini della Nigeria, un cittadino somalo, un cittadino tunisino ed un cittadino filippino. L’intervento di maggior rilievo è stato eseguito dai Carabinieri della Compagnia Roma EUR che hanno arrestato 3 pusher romani di 44, 59 e 63 anni. I militari hanno scoperto che i tre condividevano un appartamento nel quartiere della Magliana, dove custodivano 2 Kg di cocaina e 2,5 Kg di hashish, oltre a una bilancia di precisione e a due presse artigianali. I successivi accertamenti hanno consentito di risalire ad un secondo appartamento – intestato alla madre di uno dei tre pusher – ubicato in zona Trullo, dove i Carabinieri hanno recuperato altri 28 Kg di hashish, un chilo dei quali suddivisi in ovuli e i restanti in panetti marchiati “ROMA”. In zona Boccea e a via della Pisana, un cittadino tunisino di 56 anni e due romani di 49 e 22 anni, sono stati arrestati dai Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere dopo essere stati sorpresi mentre cedevano a dei loro “clienti” delle dosi di droga. Fermati e perquisiti, i tre sono stati trovati in possesso di diverse decine di dosi di hashish e di eroina, diverse centinaia di euro e di 2 coltelli utilizzati per il taglio della sostanza.

Roma, una mappa dello spaccio di droga

In via dei Ginepri è finito in manette un romano di 41 anni, con precedenti: l’uomo è stato sorpreso dai Carabinieri della Compagnia Roma Casilina a cedere delle dosi di cocaina ad un acquirente che, a sua volta, è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di droghe. La perquisizione scattata nell’abitazione del pusher ha permesso di sequestrare denaro contante e una decina di grammi di cocaina. In piazza dell’Immacolata, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo hanno arrestato un cittadino somalo di 24 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, mentre stava tentando di “piazzare” una decina di grammi di marijuana.

Tre cittadini nigeriani, invece, sono stati “pizzicati” dai Carabinieri della Stazione Roma Tuscolana e dei Nuclei Operativi delle Compagnie Roma Trastevere e Roma piazza Dante che stavano controllando le zone del Pigneto, dell’Esquilino e di San Lorenzo mentre vendevano dosi di marijuana e di eroina a chiunque fosse in cerca di sballo. I Carabinieri della Compagnia Roma Cassia hanno arrestato un cittadino filippino di 50 anni che si era posizionato in via Emilio Praga per vendere il suo campionario di droghe. L’uomo è stato trovato in possesso di decine di dosi di shaboo, marijuana e hashish oltre a quasi 8mila euro in contanti ritenuto provento della sua attività illecita. Infine, in via Luigi Gigliotti, i Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro hanno arrestato un romano di 38 anni sorpreso mentre stava vendendo ad una persona, identificata e segnalata alle Autorità come assuntore di droghe, delle dosi di cocaina.