De Luca dal Lingotto: “Solidarietà a Salvini, ha il diritto di parlare ovunque”

Mentre a Napoli le sinistre scatenano la guerriglia urbana per impedire a Salvini di parlare, la convention si sta svolgendo regolarmente. Molte le voci di solidarietà con Salvini e la Lega,e una è particolarmente significativa, perché viene dal Lingotto, dove si sta svolgendo il congresso del Pd: “Solidarietà a Salvini. Io la penso al contrario di lui, ma Salvini ha diritto di parlare dove e quando vuole. Solidarietà alle forze dell’ordine per le aggressioni irresponsabili in corso e mi auguro che a Napoli tutti abbiano il senso della misura e della serietà istituzionale”. Lo ha detto il presidente della Campania, Enzo De Luca, al Lingotto. Il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta, da parte sua, commenta: “Scontri, bombe carta, sassi, molotov. Solidarietà @matteosalvinimi per assurdi e inaccettabili fatti #Napoli. @demagistris complice, si vergogni”, scrive infatti su Twitter Brunetta, commentando i disordini che hanno preceduto l’intervento del segretario della Lega Nord a Napoli. “La violenza è sempre cieca e stupida. Ma quella di Napoli non è orfana. È figlia della strumentalizzazione politica voluta da De Magistris. Una persona così irresponsabile non può fare il sindaco della terza città d’Italia. Se ha dignità si dimetta”. Così in una nota Severino Nappi, responsabile nazionale Politiche per il Sud di Forza Italia.