Dalla Cina con milioni: pioggia di soldi, la vendita del Milan ora è più vicina

Come non previsto dai “gufi” nelle ultime settimane, dalla Cina qualcosa s’è mosso e i soldi per andare avanti nell’acquisto del Milan sono arrivati. Non tutti, ma un’altra tranche sì. Nelle casse di Fininvest è arrivato un nuovo bonifico da parte di Sino Europe Sports di 30 milioni di euro. Dopo quello di 20 milioni di euro dei giorni scorsi, porta il totale delle caparre versate per l’acquisto del Milan a 250 milioni. Inoltre i 50 milioni restanti per la terza caparra che era stata concordata con Fininvest sarebbero stati garantiti da SES, tramite strumenti finanziari. Sarebbe stato quindi firmato il nuovo accordo che prevederebbe il closing per il 14 aprile, alla vigilia del derby Inter-Milan previsto a San Siro il 15 aprile alle 12,30. In giornata è atteso un comunicato con i dettagli della nuova operazione. Insomma, prima di Pasqua, o comunque nei giorni immediatamente dopo, il closing stavolta dovrebbe farsi davvero.

Proprio ieri Pier Silvio Berlusconi aveva  mandato una bella frecciata ai cugini dell’Inter proprio a proposito della questione “closing”, in risposta alle battute di Paolo Bonolis. «Lui è interista e mi sembra che in classifica non siano messi molto meglio di noi. E poi le caparre già versate per il Milan sono più del prezzo che è stata pagata l’Inter… La nuova caparra da 20 milioni già arrivata? Mi auguro ci credano sennò…».