Colpisce a caso una donna in fila alla cassa e scappa: denunciato bengalese

Una violenza immotivata: non conosceva la sua vittima, non aveva conti in sospeso con lei, non aveva subìto nessun tipo di torto, né grande, né piccolo, che potesse in qualche modo far risalire a un malanimo covato nel tempo l’aggressione inferta da un 39enne bengalese a una donna – a questo punto scelta a caso – che ha avuto semplicemente la sfortuna di essere entrata nel campo visivo del suo aggressore mentra era in fila alla cassa.

Siena, aggredisce una donna in fila alla cassa

Dunque, ha colpito la malcapitata mentre era in fila alla cassa di un negozio nel centro storico di Siena e poi è scappato il bengalese 39enne tempestivamente rintracciato dalla polizia che lo ha poi denunciato. I poliziotti delle volanti e della squadra mobile della questura, mentre stavano pattugliando la città, sono stati raggiunti dalla richiesta partita dalla sala operativa di rintracciare un uomo in fuga. La centrale della questura aveva infatti ricevuto la segnalazione di un’aggressione all’interno di un esercizio commericale nel centro storico di Siena, a seguito della quale sia la vittima, che l’autore, erano fuggiti. Subito gli agenti, si sono portati sul posto e, poco lontano, hanno rintracciato un uomo, un bengalese, che corrispondeva alle descrizioni fornite dai testimoni. Poco dopo l’hanno accompagnato in ufficio per svolgere ulteriori accertamenti.

L’uomo si accanisce sulla donna senza motivo

Nel frattempo, nel tentativo di ricostruire dinamica ed eventuale movente di quanto accaduto, gli agenti hanno ascoltato anche le testimonianze delle commesse e dei clienti del negozio. E così, dai racconti ottenuti e dai primi sviluppi, è emerso che la donna, una senese di 72 anni, stava facendo delle compere ed era in attesa nei pressi della cassa quando all’improvviso uno sconosciuto l’ha colpita alla spalla senza motivo. A quel punto, impaurita e chiccata, la vittima dell’aggressione ha cercato di allontanarsi ed è a quel punto che il begalese, accanitosi non si sa perché, per tutta risposta le ha sferrato al volo anche un pugno sulla schiena. Così con grande spavento la donna ha istintivamente gettato la merce che avrebbe voluto acquistare in terra ed è scappata per andare a denunciare il fatto in questura. Dai successivi riscontri e ulteriori incroci, allora, è emerso che si trattava proprio dello straniero già fermato dai poliziotti che, riconosciuto senza ombra di dubbio dalla vittima, tranquillizzata dagli agenti, è stato denunciato per percosse.