Choc in un paese del Sassarese: branco accusato di abusi su un minore

Tutto è accaduto in un pasino tranquillo del Sassarese, un piccolo centro poco noto alle cronache: e forse anche per questo la notizia ha sconvolto la comunità l0cale, a dir poco sotto choc dopo la denuncia fatta da un ragazzino del posto e dalla sua famiglia. Una denuncia che porterebbe sotto i riflettori un caso di violenza e di abusi su un minore, ad opera di un branco composto per lo più da minorenni, con a capo un 19enne, che ha gettato molte ombre sul luogo e sui suoi abitanti: o meglio, su alcune famiglie di residenti…

Branco sospettato di abusare di un minore

La notizia arriva decisamente scarna di conferme e di possibili approfondimenti: quello che è dato sapere al momento da quel poco che trapela dalle indagini è che un gruppo di ragazzini, riunitosi in un branco selvaggio e crudele, avrebbe abusato di un altro ragazzino che, stanco delle violenze, con l’aiuto dei genitori e di uno psicologo, ha denunciato tutto ai carabinieri facendo arrestare un 19enne. È questo, in drammatica sintesi, il fulcro di una storia sconvolgente di viollenza e di dolore, che vede coinvolto un gruppo di ragazzini e un 19enne di un paesino del nord Sardegna, sotto indagine da parte dei carabinieri della Compagnia di Ozieri (Sassari) per alcuni gravi episodi di presunti abusi su un minore.

La denuncia e i gravi indizi a carcio del branco

Dopo la denuncia del bambino, allora, sarebbero emersi gravi elementi di colpevolezza a carico dell’arrestato, l’unico maggiorenne dell’efferato branco. E non solo, purtroppo: a quanto trapela dall’indagine avvolta nel più stretto riserbo, sembra che sul caso emergerebbero anche «consistenti riscontri» e, soprattutto, che l’indagine avrebbe già rilevato alcune «gravi contraddizioni» nelle quali sarebbero caduti anche i minori interrogati. Certo l’inchiesta è appena all’inizio, ma gli sviluppi potrebbero riservare delle sorprese al piccolo paese, fin qui al riparo da brutte storie di orchi e di branchi selvaggi. Fin qui…