Betlemme, una palestinese investe cittadini alla fermata del bus: uccisa

Nuovo attentato terrorista con una autovettura contro cittadini israeliani che aspettavano l’autobus a Betlemme. A quanto pare una donna ha volontariamente investito alcune persone alla fermata dell’autobus all’incrocio di Gush Etzion dove, secondo la polizia israeliana, già altre volte si sono avuti incidenti del genere. I soldati israeliani hanno aperto il fuoco contro la donna nel tentativo di fermarla. La donna, una palestinese, è morta poco dopo. Lo hanno riferito fonti palestinesi e dello Stato ebraico, secondo cui nel tentato attacco sono rimaste lievemente ferite tre persone, tra cui una donna incinta. In Israele la tensione tra israeliani e palestinesi è improvvisamente risalita dopo la legge in discussione alla Knesset, il parlamento israeliano, che prevede la limitazione delle preghiere dei muezzin islamici in certe ore della giornata. Poche settimane fa, inoltre, l’8 gennaio, un altro attacco con un camion si era verificato contro alcuni soldati di Tel Aviv. In quella circostanza tre soldatesse e un soldato erano morti, così come l’attentatore.

(foto Ynetnews)