A volte ritornano: ai coniugi Obama 60 milioni di dollari per pubblicare 2 libri

A 40 giorni dalla fine del suo mandato presidenziale già si parla del suo ritorno… Come se fosse mai uscito dalla vita politica, Barack Obama, che solo per citare l’ultima autorevole voce in capitolo – quella di Donald Trump – sarebbe dietro la rivolta di piazza ingaggiata a più riprese e capitanata dal giorno dell’insediamento del neo presidente alla Casa Bianca.

Obama pronto a tornare in politica

Ma evidentemente muovere le fila da dietro le quinte non può bastare a chi, in ben due mandati, si è abituato ad apparire continuamente e in primo piano: e così, ecco pronto l’annuncio sensazionale dell’ex ministro della Giustizia e amico di lunga data di Obama, Eric Holder, che ha detto di avergli parlato a proposito del National Democratic Redistricting Committee, un gruppo nato da poco affiliato al Partito democratico, che si occupa di come disegnare i distretti elettorali. «Sta arrivando, sta tornando – ha assicurato Holder parlando con i giornalisti – è pronto a partire». E intanto, per scaldare i motori e tenersi in allenamento, firma un contratto a diversi zeri con una casa editrice. Di più: il Financial Times, che cita fonti vicine all’asta che ha portato all’accordo con la casa editrice, fa sapere che la Penguin Random House pagherebbe per le memorie dell’ex presidente e della moglie 65 milioni di dollari (circa 57 milioni di euro), mentre altri media americani hanno parlato “solo” di decine di milioni.

Il contratto milionario con la casa editrice

Immediatamente da csa Obama si affrettano a chiarire che una «parte significativa» dei proventi della vendita sarà donato in beneficenza a varie organizzazioni tra cui – guarda caso? – la Fondazione Obama, si legge in una nota della casa editrice, che a sua volta donerà un milione di libri per conto dell’ex presidente a First Book, una ong di Washington che fornisce materiale scolastici a bambini in difficoltà. Dunque, «l’azienda ha acquistato i diritti di pubblicazione mondiale per due libri, che saranno scritti rispettivamente dall’ex presidente e della moglie», ha reso noto oggi la casa editrice, che non ha però fornito dettagli né sui titoli, né sul contenuto. Quel che è certo, però, è che la coppia presidenziale sarà abilissima a trasformare la presentazione dei due volumi in  un evento editoriale (e non solo) globale: il trampolino di lancia di una seconda vita politica.