Tragedia all’asilo, bimba di 4 anni cade in palestra è sbatte la testa: è grave

Una bambina di quattro anni è ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale Meyer di Firenze dopo una brutta caduta nella palestra del suo asilo, a Ponticino, nel comune di Laterina in provincia di Arezzo. La piccola, ricostruisce la Nazione, era  in palestra insieme ai compagni per un corso di ginnastica promosso dal  Comune quando ha sbattuto violentemente testa su una panca di legno, procurandosi un taglio profondo. In un primo tempo le condizioni non sono apparse preoccupanti ma la situazione si è aggravata nel corso delle ore e le maestre sono sotto choc.

Caduta a scuola una bimba di 4 anni, è grave

Sono stati attimi di paura nell’asilo dell’istituto Mochi di Levane. Il 118 è stato avvisato subito e la bimba è stata trasferita al pronto soccorso del San Donato dove è stata sottoposta a vari accertamenti, mentre le sue condizioni andavano peggiorando. Dalla Tac sono risultate una frattura cranica e l’emorragia celebrale, è stato chiesto l’elisoccorso Pegaso che l’ha trasferita al Meyer di Firenze. Al Meyer i medici del centro specializzato sulle emergenze pediatriche hanno subito attuato tutte le misure per arginare l’emorragia interna, al momento la bimba si trova nel reparto di rianimazione. I genitori non lasciano mai il reparto e il paese fa il tifo per la bimba.

Sindaco e maestre sotto choc

«Sono sconvolta, sono vicina alla famiglia, so cosa provano». Il sindaco di Laterina, Catia Donnini, racconta di aver vissuto una situazione analoga,  per fortuna a lieto fine: «Quando il mio bambino frequentava un altro asilo. Anche lui cadde e si fece male alla testa, per noi fu un momento drammatico: so quanto sia snervante l’attesa quando hai un figlio piccolo ricoverato nel reparto di rianimazione». Anche l’insegnante di educazione fisica, racconta, è sotto choc. Nella palestra sono andati i carabinieri per ascoltare lui e le maestre. Controllati anche gli interni e le panche.