Dopo una violenta lite spara tre colpi al figlio con una pistola rubata

Dopo una violenta lite ha esploso tre colpi di pistola contro il figlio di 19 anni. È accaduto poco dopo la mezzanotte in un appartamento nel quartiere Borghesiana a Roma e l’uomo, un romano di 53 anni, è stato arrestato dalla polizia. Dopo aver sentito i colpi di pistola, alcuni cittadini hanno chiamato il 112 e sul posto sono arrivati tre equipaggi del     reparto volanti. Nell’abitazione sono stati trovati madre e figlio in stato di choc: i tre colpi di pistola esplosi non avevano colpito il ragazzo e si erano conficcati nel mobilio.

Dopo lite tenta di uccidere il figlio, arrestato

L’uomo era invece fuggito prima dell’arrivo dei poliziotti che si sono messi sulle sue tracce. Gli agenti lo hanno poi trovato all’interno di un camper di sua proprietà, parcheggiato non lontano dalla villetta. Il 53enne, già noto alle forze dell’ordine, non si è opposto all’arresto. La pistola, una calibro 7.65 risultata poi rubata, era stata nascosta in uno dei passaruota del camper.