Usa, altre prove di distensione con la Corea del Nord: ma non è facile…

Sono in corso preparativi per un incontro fra alti rappresentanti della Corea del Nord con gli ex funzionari americani che di solito partecipano ai colloqui nel formato Track 2 (questi nuovi incontri sono invece nel formato definito Track 1.5, in cui cioè gli americani sono ex funzionari) il primo di tale livello da cinque anni, il segnale di possibili aperture, intravviste da Pyongyang, nella nuova amministrazione Usa. I preparativi per i colloqui che dovrebbero svolgersi a New York nel giro di qualche settimana sono stati resi più difficili dal nuovo recente test, il 12 di questo mese, del missile balistico di Pyongyang e dall’assassinio di Kim Jong nam, fratellastro del leader nordcoreano, a Kuala Lumpur ma proseguono, scrive il Washington Post citando diverse fonti. Il dipartimento di Stato deve ancora approvare i visti della delegazione nordcoreana. “I nordcoreani hanno espresso interesse per contatti, ma niente è stato ancora approvato”, ha spiegato una fonte coinvolta nei preparativi. “Se si svolgessero, sarebbe un segnale importante per la nuova amministrazione”, aggiungono le fonti.

La Corea del Nord rende tutto più difficile

Di recente, si sono svolti colloqui Track 1.5 a Kuala Lumpur, a Ginevra, Berlino e Ulan Bator. Ma mai negli Stati Uniti dal luglio del 2011, quando Kim Jng un prese il potere a Pyongyang. A organizzare questo nuovo round è Donald Zagoria, del National Committeee on American Foreign Policy, consulente per l’Asia durante l’amministrazione Carter. Probabile capo della delegazione nordcoreana è Choe Son Hui, direttore del dipartimento Usa del ministero degli Esteri nordcoreano. Intanto si apprende che il figlio di Kim Jong Nam – fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong Un ucciso lunedì scorso all’aeroporto di Kuala Lumpur – è arrivato oggi in Malaysia. Lo riferisce la Dpa precisando che ai rappresentanti della stampa internazionale a Kuala Lumpur è arrivato un messaggio in cui si annunciava che Kim Han Sol, 21 anni, stava raggiungendo Kuala Lumpur da Macao a bordo di un volo Air Asia.