Trump su Twitter: «Stop alla teppaglia di gole profonde. Saranno catturati!»

Trump non le manda mai a dire. Neppure all’intelligence Usa. Furioso per la ennesima fuga di notizie che ha costretto il generale Flynn alle dimissioni il presidente americano ha dichiarato la sua personale guerra anche agli spioni che foraggiano i giornali con veline e gossip: “Le fughe di notizie, anche fughe illegali di notizie riservate, sono state per anni un grande problema di Washington. Il fallito New York Times (e altri) devono scusarsi”, ha twittato Donald Trump alle prime ore del mattino. Dopodichè è arrivato un secondo e assai più duro messaggio: “I riflettori sono finalmente puntati sulla teppaglia delle gole profonde. Saranno catturati!”. Nel frattempo anche i deputati repubblicani hanno chiesto al dipartimento di Giustizia l’apertura di una inchiesta sulle fughe di notizie che hanno portato alle dimissioni di Michael Flynn dall’incarico di Consigliere per la Sicurezza Nazionale. L’iniziativa è dei presidenti delle commissioni di Vigilanza, Jason Chaffetz, e di Giustizia, Bob Goodlatte. Entrambi si allineano così con il presidente Donald Trump, che su Twitter si scaglia contro le gole profonde che passano notizie alla stampa e promette sansioni esemplari.