Con Trump solo brutti, sporchi e retrò? Chiedetelo a McConaughey (video)

“Non abbiamo scelta, lui è il nostro presidente”. Le parole di Matthew McConaughey sono prima di tutto un richiamo a fare un bagno di realismo. Così, con una semplice constatazione, il popolare attore si pone fuori dal coro delle proteste anti-Trump che tanto vanno per la maggiore dalle parti di Hollywood.

“E’ tempo di essere costruttivi”

In una intervista all’Andrew Marr Show della Bbc, McConaughey invita la “elite culturale americana”, come la chiama l’intervistatore, ad aprirsi al presidente, mettendo da parte le differenze politiche per assumere un atteggiamento costruttivo. “È tempo di accettare e stringere la mano a questo fatto, e di essere costruttivi con lui per i prossimi quattro anni”.

Da McConaughey una apertura di credito a Trump

Per il noto attore questo deve riguardare anche “quelli che sono più fortemente in disaccordo con i suoi valori, o con quello che Trump dice e che fa”. Inoltre, proprio lo spazio tra il dire e il fare è per McConaughey “un’altra cosa”: “Staremo a vedere quello che fa comparato con quello che dice”. “Non importa quanto si è in disaccordo lungo la strada, è tempo di pensare a come essere costruttivi, perché lui sarà il nostro presidente per i prossimi quattro anni almeno”.