Truffe agli anziani, arrestata l’ultima latitante di una banda attiva in tutta Italia

Era sfuggita agli arresti a raffica della settimana scorsa eseguiti in mezza Italia, sottraendosi agli arresti dello scorso 18 febbraio, quando i Carabinieri del comando provinciale di La Spezia, con l’aiuto dei colleghi di Napoli, hanno eseguito, specie nel capoluogo campano, numerose ordinanze di custodia cautelare nei confronti di varie persone accusate a vario titolo di associazione a delinquere e truffa aggravata. Ma questa mattina, la primula rossa del nutrito gruppo di traffatori, latitante da giorni, è stata individuata e fermata. 

Truffe agli anziani, arrestata l’ultima latitante di una banda

I carabinieri della Spezia insieme ai militari di Napoli hanno arrestato dunque l’ultima componente della banda che mancava all’appello degli inquirenti, anche lei dedita alle truffe agli anziani, come tutto il gruppo di cui faceva parte, sgominato la scorsa settimana con una serie di arresti e perquisizioni in tutta Italia. Come noto, infatti, nei giorni scorsi L’operazione Sciacallo, partita proprio dalla Spezia, aveva portato all’esecuzione di 17 ordinanze di custodia cautelare in carcere. mancava la 18esima, per l’appunto, individuata questa mattina dai militari del reparto operativo del comando provinciale della Spezia, che l’hanno localizzata e arrestata dopo giorni di ricerche sulle sue tracce. L’ultima componente della banda, allora, 19 anni, è stata arrestata a Napoli in uno dei quartieri storici della città, il San Carlo Arena, alle prime luci dell’alba. Adesso anche lei, come i suoi compari di inganni e frodi, dovrà rispondere dei reati di associazione per delinquere e truffa aggravata.