Stop della Soprintendenza allo stadio della Roma. Il verdetto il 3 marzo