Sondaggi, la Le Pen è al suo massimo storico: ha il 44 per cento dei consensi

Record di consensi per Marine Le Pen nell’ultimo sondaggio condotto quando mancano due mesi alle elezioni presidenziali in Francia, dove però alla fine uscirebbe comunque sconfitta. Secondo una rilevazione di OpinionWay per Les Echos, Radio classique e Orpi, la leader del Front national potrebbe contare sul 44% dei voti – la cifra più alta finora ottenuta – nel caso di uno scontro al ballottaggio con il candidato della destra François Fillon, che comunque la batterebbe con il 56% dei consensi. L’8 febbraio l’ex premier francese poteva contare sul 62% di voti. Inoltre non è detto che proprio Fillon il suo avversario al ballottaggio.

La le Pen si avvia risolutamente al ballottaggio

Quanto alla sfida con l’ex ministro dell’Economia e candidato centrista Emmanuel Macron, secondo il sondaggio lui conterebbe sul 58% di voti, contro il 42% della Le Pen, l’8% in meno, però, rispetto alla rilevazione condotta 12 giorni fa. Intanto però la procura finanziaria francese ha annunciato che non chiuderà per ora le indagini sul candidato presidenziale del centrodestra Fillon, accusato di aver assunto la moglie Penelope per un lavoro fittizio, ma ben retribuito, di assistente parlamentare. “La considerevole mole di informazioni raccolte non permette, al momento, di chiudere la procedura”, nota la procura. Davanti ai giornalisti, l’avvocato Antonin Levy, uno dei legali di Fillon, ha affermato che il comunicato della procura “non contiene nulla di nuovo”, anzi dimostra che in tre settimane di indagini non sono state raccolte prove per una incriminazione. Calato nei sondaggi Fillon ha però rifiutato di abbandonare la corsa alle presidenziali e ha difeso il lavoro della moglie.