Botte da orbi: l’incredibile rissa scoppiata al Parlamento sudafricano (video)

 

Rissa molto poco onorevole. A volte capita di “scaldarsi” nelle aule parlamentari. Non siamo immuni, in momenti particolarmente critici,  a “sceneggiate” e risse più che altro verbali o con l’esibizione di cartelli e slogan. Ma, dobbiamo, dirlo, una scena così veemente – per usare un eufemismo- e colorita come qualla avvenuta al Parlamento di Città del Capo, in Sudafrica, dopo l’intervento del presidente Zuma, non ce la ricordavamo. Zuma  è stato interrotto da alcuni parlamentari dell’opposizione istigati da Julius Malema: sono stati allontanati dall’aula dopo aver definito il presidente Jacob Zuma un “furfante marcio fino al midollo”. Malema, che fino a prima considerava il premier come un mentore, si è sentito tradito dalla condotta di Zuma e, per questo motivo, ha inscenato la protesta. Spintoni, grida: poi i parlamentari “ribelli” sono stati espulsi dall’aula.