Sardegna sferzata da venti forti e burrasche: è allerta meteo fino alle 24

E’ ancora allerta meteo in Sardegna, sferzata in queste ore di maltempo violento da forti venti di maestrale e da incessanti piogge su tutto il territorio regionale. Tanto che il Centro Funzionale decentrato della Protezione civile regionale si è visto costretto a comunicare l’estensione del precedente avviso di condizioni meteorologiche avverse dalle 12 alle 24 di oggi, lunedì 6 febbraio.

Sardegna sferzata da forti venti e piogge incessanti

E il bollettino per le prossime ore si annuncia tutt’altro che rassicurante: sono previsti, infatti, venti forti da nord-ovest fino a burrasca i sulle zone costiere occidentali e meridionali, in progressiva attenuazione solo nel corso della serata e a partire dai settori settentrionali. Naturalmente, date queste premesse sono previste anche mareggiate lungo le coste esposte al maestrale. Sulla base dell’avviso di condimeteo avverse è stata emessa, per gli stessi orari di domani, “una estensione dell’avviso di ordinaria criticità (codice giallo) per rischio idrogeologico localizzato sui bacini Iglesiente, Campidano, Montevecchio-Pischilappiu, Tirso, Logudoro. Una situazione particolarmente preoccupante per cui la Protezione civile ha raccomandato attenzione e prudenza alla popolazione.  

Monitorato il livello dei fiumi in Toscana

Ma non è solo la Sardegna ad essere sferzata da un’ondata violenta di maltempo: quella appena trascorsa è stata una notte di interventi a ripetizione anche per la sala operativa di Protezione civile della Città metropolitana di Firenze, cità in queste ore messa a dura prova dall’allerta meteo per le piogge. Monitoraggio strettissimo, allora, sul fiume Ombrone e sul fiume Bisenzio che hanno superato il II livello di guardia a Ponte all’Asse e San Piero a Ponti. “La sala operativa – avverte Angelo Bassi, consigliere delegato della Metrocittà alla Protezione civile – ha lavorato in continuo contatto con i Comuni di Campi Bisenzio e Signa, con la Prefettura, Regione Toscana e le Unioni dei comuni del Mugello e della Valdisieve. La situazione al momento si sta per fortuna progressivamente normalizzando”. A Massa però, intanto, la notte scorsa i vigili del fuoco sono dovuti intervenire sulla strada provinciale per Gragnana dove uno smottamento franoso ha provocato la caduta di un muro per una lunghezza di circa 15 metri: un incidente che fortunosamente ha scongiurato il coinvolgimento di persone.

Difficili i collegamenti con le isole Eolie e Flegree

Disagi nei collegamenti con le isole Eolie e con le Flegree nel Golfo di Napoli. Il maltempo ha costretto la Siremar a sospendere le corse delle 9 e delle 13.50 della nave “Isola di Vulcano” e della motonave “Laurana” sulle tratte Milazzo-Eolie e Milazzo-Eolie-Napoli. Ma i collegamenti marittimi veloci procedono a singhiozzo anche nel golfo di Napoli. A causa delle avverse condizioni meteo, dalle prime ore del mattino sono state già cancellate diverse corse di aliscafi e traghetti veloci in partenza da Napoli o Sorrento per le isole Ischia, Procida e Capri e viceversa.