Sanremo, sospetti sul televoto: scatta l’esposto dei consumatori all’Agcom

Sanremo non è Sanremo senza una polemica, una denuncia, un sospetto sul voto dei cantanti. E anche quest’edizione non sfugge alla regola, soprattutto sul televoto, finito nel mirino delle denunce dell’Unione Nazionale Consumatori, che annuncia di avere “presentato un esposto all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni per l’irregolarità nella diffusione dei risultati del televoto del Festival di Sanremo”. In sostanza l’Unione, che ieri aveva diffidato la Rai sullo stesso tema, chiede che siano resi noti, nel dettaglio, i risultati del televoto, non limitandosi all’effetto sulla classifica dei cantanti ma dando le percentuali ottenute da ciascuno, ai sensi del “Regolamento in materia di trasparenza e efficacia del servizio di telefoto”, della stessa Agcom Secondo il regolamento, cita l’Unione “al termine delle operazioni di televoto, o anche al termine delle singole sessioni di voto, nel corso del programma è data lettura dei risultati finali della votazione, per lo meno in termini percentuali, per ciascun partecipante alla competizione”. Inoltre, lamenta ancora l’Unione “sempre entro 24 ore dalla chiusura del televoto, sul sito web dell’emittente dedicato a Sanremo, andrebbero pubblicati i risultati corredati da ogni eventuale dettaglio relativo al conteggio effettuato e comprensivi dei voti invalidi separatamente evidenziati, cosa non fatta, dato che ci si è limitati a riportare la grafica già trasmessa ieri sera”.

Nuovo record di ascolti per Sanremo

Con il 46,6% di share e 10 milioni 367mila telespettatori la seconda serata del Festival di Sanremo ha stravinto anche la seconda serata e consegnato a Rai1 gli ascolti del prime time di ieri. Italia1 segue a enorme distanza con “Lucy”, scelto da 1 milione 958mila telespettatori pari al 6,9%, mentre Rai3 con “Chi l’ha visto?” ha ottenuto 1 milione 588mila spettatori e il 6,4% di share. Canale 5 con “The Blind Side” è appena fuori dal podio con 1 milione 334mila telespettatori pari al 5,4% di share. Rai2 con “Castle” ha totalizzato 984mila spettatori pari al 4,4% di share, mentre Retequattro con “L’avvocato del Diavolo” è stata vista da 526mila spettatori con il 2,1% di share. Su La7, infine, “La Gabbia Open” ha ottenuto 452mila telespettatori con uno share del 2%.