Ruba sul tram, poi scappa brandendo un’ascia: arrestato sudanese

Già sottoposto a una misura cautelare, ha comunque continuare a fare borseggi. Non solo: scoperto e rintracciato dopo che si era dato alla fuga, ha minacciato i suoi inseguitori con un’ascia. È successo a Roma, al quartiere Prenestino, dove poi il ladro, un sudanese di 33 anni, è stato comunque arrestato. 

La fuga con l’ascia in mano

Il borseggiatore, come poi è emerso dagli accertamenti, era sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per un precedente reato. Nonostante questo aveva scippato una passeggera del tram, ma il furto era stato scoperto. Era riuscito poi a divincolarsi e a scappare approfittando dell’apertura delle porte. Alcuni passeggeri lo hanno inseguito e raggiunto, ma a quel punto l’uomo ha tirato fuori un’ascia e si è allontanato dopo averli minacciati. 

L’arresto alla fermata degli autobus

Sul posto è poi arrivata la polizia, che ha rintracciato l’uomo sulla base delle descrizioni fornite dai testimoni. Il ladro era alla fermata degli autobus, dove gli agenti gli hanno trovato addosso un arnese multiuso con accetta, martello e pinza. A conclusione delle indagini il sudanese è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata, mentre l’arma è stata sequestrata.