Roma, dopo i taxi si fermano i bus. “Raggi, ormai servono le liane e Tarzan…”

Un’altra giornata nera per la Capitale, ma stavolta non c’entrano i turisti. Mentre i taxi tornano in strada dopo sei giorni di proteste a Roma in contemporanea inizia lo sciopero di quattro ore dei mezzi pubblici e sui social utenti e pendolari riversano tutto il loro malcontento. La nuova protesta si è appena conclusa da pochi minuti ma nella mattinata sono stati tanti i disagi vissuti da romani e non. Su Facebook e su Twitter sono apparse le foto delle pensiline della metro A con scritto “Chiusa” mentre i pochi bus che passano sono sempre stracolmi così come i vagoni della metro B. «Prima scioperano i #tassisti poi i mezzi pubblici! Benvenuti nella jungla twitta una ragazza aggiungendo gli hashtag #Roma #metrob #Sciopero #caostotale. E qualcuno, esasperato, chiede il rimborso dell’abbonamento e delle ore di lavoro perse.

Roma, la protesta dei cittadini 

«Mentre io lavoro, i dipendenti Atac fanno sciopero perché vogliono altri privilegi. Come i tassisti, e la Raggi li difende. Annamo bene sbotta un altro”. ”Caos a #Roma #sciopero #Taxi e #Atac, muoversi diventa quasi impossibile. Ma per fortuna c’è #Trenitalia con il servizio metropolitano!” twitta un altro. C’è poi una ragazza che si rivolge direttamente all’assessore alla Mobilità Linda Meleo, che oggi insieme con la sindaca Raggi ha visitato il deposito Atac di Tor Pagnotta in cui sono abbandonati da quasi due anni 45 nuovi filobus. «Mentre ve ne andate in giro a riempirvi la bocca di ‘faremo’ noi andiamo a piedi #Sciopero Atac e taxi». Altri non rinunciano all’ironia per stigmatizzare la situazione di stallo in cui su più fronti si trova la Capitale. A partire da “Spinoza”: «Trovato l’accordo: lo stadio della Roma si farà ma si potrà raggiungere solo in taxi». «Ieri i tassisti, oggi lo sciopero degli autobus. Sta a vedere che la soluzione era veramente la funivia” twitta un utente. E c’è anche chi – come Adriano Graziosi – propone di ”installare le liane per muoversi tra i palazzi di Roma stile Tarzan».